Descrizione
Formaggio tipico delle alpi piemontesi, crosta non edibile di colore marroncino tendente al grigio dato dalla flora batterica delle nostre celle, la pasta è morbida con colorazione tendente al giallo carico, con marcate occhiature. Stagiona su assi di abete rosso invecchiate per più di trent’anni. Proposto in pezzatura da 2 kg, Abbinamento ideale con miele di castagno e un vino rosso corposo.